10 ottobre 2013

Village in festa

​Una giornata di divertimento e di festa per tutti.

Domenica 27 ottobre, in Strada Settimo 223, l’Industrial Village ha dedicato una giornata di festa a chi ha la passione per il mondo dei motori e non solo.

Molti gli ospiti che si sono alternati nel corso della giornata, tra cui il presentatore ufficiale della giornata Jimmy Ghione, storico inviato di Striscia la notizia e Miki Biasion, pilota di grande esperienza che sul circuito dell’Industrial Village, insieme ad altri piloti, si è esibito a bordo di vetture sportive.

Molte le attività proposte al pubblico: dalle sfide sulla pista del circuito con modellini elettrici; ai corsi di guida per bambini (dai 5 ai 10 anni), con lezioni di teoria e attività pratica su un percorso attrezzato con segnali stradali e semafori a bordo di automobiline a pedali; alle lezioni di autodifesa tenute della scuola Shotokan del Maestro giapponese Mikio Yahara.

Durante la giornata è stato inoltre possibile acquistare e degustare prodotti di aziende agricole locali selezionate da Slow Food Piemonte e Valle d’Aosta.

Alle 16.30 si sono esibiti sul palco dell’Industrial Village i SoundTruck, la rock band nata a novembre del 2011 e composta interamente da dipendenti CNH Industrial.

L'Industrial Village di Torino ha inoltre ospitato il 1° Torino Motor Show, kermesse organizzata da HRX-Happy Racer Motorsport che ha visto molti degli esponenti dell'automobilismo sportivo piemontese, chiamati a raccolta sull'asfalto della struttura polivalente. Un palcoscenico desideroso di regalare spettacolarità ed agonismo. Forte del raggiungimento del tetto massimo di adesioni disponibili, ha visto un confronto tra diverse tipologie di vetture: dalle vetture Rally agli esemplari di Formula Challenge e Salita, dalle “habitué” della Pista alle leggendarie auto griffate Lancia. L’evento promosso dal manager Agostino Alberghino è inserito nel contesto Formula Challenge Aci-Csai.

Non sono mancati i “primattori” del rallismo piemontese. Dal torinese Claudio Marenco, alla guida di Peugeot 207 Super2000 ad Andrea Sala, ha recitato un ruolo di prima fascia su Renault Clio R3. Non è stato a guardare nemmeno Fulvio Florean, che si è calato negli insoliti panni di pilota sul sedile della Abarth Grande Punto Super2000 così come Franco Augusto, su Renault Clio Super1600. L'Industrial Village si è reso testimone inoltre delle evoluzioni di Antonio Da Rios, su Lancia Delta S4, di Andrea Pulvirenti, “outsider” su Renault Clio R3 e di Simone Romagna, su Lancia Delta Integrale. Ad elevare ulteriormente il livello qualitativo, le KIA Venga da 1600 cc “assetto gara” protagoniste del Green Hybrid Cup, unico monomarca riservato a vetture “GPL”. Un binomio vincente, quello tra le energie alternative ed il motorsport. Concetti proposti da BRC, partner della kermesse torinese.


scarica la brochure